Cidiu S.p.A.        

CERCA NEL SITO

 
a a a
HOME

NEL 2017 RACCOLTA DIFFERENZIATA QUASI AL 65%
30 maggio 2018

Ha sfiorato il 65% la raccolta differenziata dei rifiuti nell’anno 2017 nel territorio dei 17 comuni serviti da CIDIU Servizi.

Sulla base della nuova metodologia di calcolo approvata dalla Regione Piemonte, il consuntivo delle raccolte dei rifiuti dello scorso anno indica una percentuale del 64,8%, molto vicina all’obiettivo di legge indicato dalla Regione Piemonte e da raggiungere entro l’anno 2020.

Analizzando più in dettaglio i dati relativi ai singoli comuni va segnalato l’ottimo risultato conseguito da Villarbasse, che sfiora il 75%, e, più in generale, il livello raggiunto da quasi tutti i Comuni della Val Sangone, che superano il 70%.
Tra i Comuni con maggiore popolazione superano il 65% Grugliasco, Pianezza, Collegno e Alpignano.

"I dati del 2017 - afferma l'Amministratore unico di CIDIU Servizi Riccardo Civera - indicano una sostanziale stabilità dei risultati della raccolta differenziata nei comuni serviti. Il nuovo metodo di calcolo stabilito dalla Regione Piemonte ha consentito di contabilizzare flussi di materiali raccolti differenziatamente (come ad esempio gli ingombranti) che prima non rientravano o rientravano parzialmente nel calcolo, portando ad un aumento medio di circa 4 punti percentuali. L'obiettivo 65% è alla portata di quasi tutti i comuni.”
Nella tabella il dettaglio per i singoli comuni.

INTERO TERRITORIO CIDIU SERVIZI 64,8%

ALPIGNANO 65,4%
BUTTIGLIERA 59,9%
COAZZE 70,4%
COLLEGNO 65,4%
DRUENTO 63,2%
GIAVENO 71,8%
GRUGLIASCO 67,5%
PIANEZZA 66,3%
REANO 71,9%
RIVOLI 63,3%
ROSTA 61,4%
SAN GILLIO 55,6%
SANGANO 71,2%
TRANA 72,0%
VALGIOIE 54,7%
VENARIA REALE 57,1%
VILLARBASSE 74,9%

Nell’anno in corso sarà possibile contabilizzare anche i flussi della frazione organica destinati al compostaggio domestico e per questo “CIDIU Servizi si è messa a disposizione dei comuni per gestire gli albi comunali degli utenti compostatori. - sottolinea Civera - Con questa operazione, specie nei Comuni di piccole dimensioni, sarà possibile aumentare anche in modo significativo i risultati della raccolta differenziata.”

Una imponente operazione di verifica è stata inoltre avviata sui contenitori distribuiti agli utenti e che progressivamente, nell'arco di 18 mesi, toccherà tutti i Comuni serviti. Ad avviso dell’Amministratore Unico, “si tratta di un intervento che porterà benefici in termini di aumento della percentuale di raccolta differenziata. Infatti con questo progetto si vuole, da un lato, garantire ai Comuni soci di disporre di dati certificati sugli svuotamenti dei contenitori, presupposto indispensabile per una eventuale scelta di applicazione della tariffa puntuale, dall'altro – conclude Civera - verificare, a distanza di oltre 10 anni dalla distribuzione dei cassonetti sul territorio, l'adeguatezza degli stessi alle esigenze del servizio e di un miglioramento della raccolta differenziata".

Vedi il certificato

Il numero gratuito del CIDIU per ogni esigenza del cittadino

Informazioni utili per l'utilizzo del Numero Verde

Scarica il modello

Documento unico di regolarità contributiva

Dati per richiesta telematica D.U.R.C.