X

   Cidiu S.p.A.        

CERCA NEL SITO

 
a a a
CULTURA E EDUCAZIONE AMBIENTALE

Buone pratiche

LA MOBILITÀ ELETTRICA: UNA SCELTA PER L'AMBIENTE
Meno 10.400 € di spesa carburante, meno 18 tonnellate di CO2 immesse nell’atmosfera e 48.000 km percorsi nell’ultimo anno dai mezzi elettrici di utilizzati da Cidiu Servizi per le operazioni di igiene urbana in 17 Comuni della città metropolitana di Torino.
Un vantaggio economico che ha portato la società, da sempre attenta a promuovere la sostenibilità ambientale, ad ampliare la propria flotta che nel 2017 è cresciuta di altri 15 veicoli, in buona parte forniti da Exelentia (azienda italiana leader nel campo della mobilità urbana sostenibile).
Ad oggi, quindi, CIDIU Servizi opera con 17 GOUPIL allestiti con vasca per le operazioni di igiene urbana, in particolare per lo spazzamento manuale, lo svuotamento dei cestini, la pulizia di giardini e per le operazioni di nettezza nei centri storici; 1 GOUPIL con serbatoio da 500 litri, idropulitrice ad alta pressione e barra lavastrade per la pulizia degli arredi urbani, dei sottopassi, dei monumenti, delle deiezioni canine e per la rimozione del guano dei volatili; 1 GOUPIL allestito con sabbiatrice selettiva per rimuovere scritte, smog e in generale lo sporco dai muri, dai monumenti e dagli arredi urbani; 6 AIXAM e-city PACK (le minicar a zero emissioni che si ricaricano in 3 ore e 30 minuti e arrivano ad avere fino a 130 km di autonomia) utilizzate da capisquadra, ispettori ecologici e responsabili per le attività di controllo del territorio; 1 spazzatrice 360 Electrica; 2 compattatori Eco-Hybrid (elettrico/diesel) utilizzati per la raccolta della frazione organica.
E tra settembre 2017 e gennaio 2018 entreranno in servizio altri 15 veicoli, così da arrivare a 43 mezzi da lavoro, che portano ad oltre il 20% il numero dei mezzi elettrici rispetto all’intero parco circolante.
La scelta dei nuovi NEV coglie perfettamente l’invito che arriva dalla Comunità Economica Europea a puntare sulla diminuzione e ottimizzazione degli spazi occupati: questi veicoli elettrici di prossimità urbana muovono le persone e consentono di lavorare con un sistema efficiente, ecologico ed economico. Un modello di trasporto che garantisce dinamismo economico e coesione sociale, minori costi, minor energia consumata e minori danni alla salute dei cittadini.

LA MOBILITÀ ELETTRICA: UNA SCELTA PER L'AMBIENTEzoom
GLI ACQUISTI PUBBLICI ECOLOGICI
Il CIDIU è uno dei sottoscrittori del Protocollo d’Intesa per la Promozione degli Acquisti Pubblici Ecologici (APE), promosso dalla Provincia di Torino e dall’Arpa Piemonte, realizzato per contribuire alla diffusione di una cultura ambientale negli acquisti della pubblica amministrazione e nella promozione dei sistemi di etichettatura ecologica dei prodotti⁄servizi.

Gli obiettivi del Protocollo tendono a:

1. Limitare, sostituire o eliminare progressivamente l'acquisto di prodotti tossici, pericolosi, difficilmente smaltibili o comunque a significativo impatto ambientale;

2. Preferire prodotti⁄servizi a più lunga durata, facilmente smontabili e riparabili, ad alta efficienza energetica, ottenuti con materiali riciclati⁄riciclabili, recuperati o da materie prime rinnovabili, e che minimizzano la produzione di rifiuti;

3. Promuovere nelle proprie scelte di acquisto la diffusione di tecnologie ecologicamente compatibili, tecniche di bio–edilizia, sistemi di produzione a ridotto impatto ambientale e sistemi pubblici di etichettatura ecologica dei prodotti (es. Regolamento CE 1980⁄2000) che tengono conto dell'intero ciclo di vita dei prodotti⁄servizi che si intende acquistare;

4. Inserire nei criteri di aggiudicazione elementi ambientali che comportino un vantaggio economico all'amministrazione, valutato tenendo conto dei costi sostenuti lungo l'intero ciclo di utilizzo del prodotto⁄servizio.
GLI ACQUISTI PUBBLICI ECOLOGICIzoom
Risultati 1 - 2 di 2